VALIDO SUPPORTO

nella GESTIONE
dei RAPPORTI LAVORATIVI

Importanza di un consulente del lavoro


Le relazioni sindacali

 

Le relazioni sindacali e la contrattazione collettiva di secondo livello, in particolare quella aziendale e quella di prossimità, stanno assumendo un ruolo sempre più importante nell’ambito della gestione d’impresa.

Le relazione sindacali sono sia strumento per fruire di specifiche agevolazioni contributive e fiscali, sia mezzo per incrementare la flessibilità e la produttività aziendale.

Il supporto di un buon consulente del lavoro, anche in collaborazione con i rappresentanti dell’associazione imprenditoriale di categoria, è particolarmente utile nella gestione delle relazioni sindacali: egli può essere di supporto nella valutazione dei riflessi economici degli accordi aziendali o di prossimità oggetto di trattativa, nell’attività di contrattazione tra le parti e nella possibilità di consigliare soluzioni alternative ai problemi in esame.

Ottima gestione dei rapporti di lavoro

La gestione dei rapporti di lavoro può essere ottimizzata con l’apporto di un consulente del lavoro che dispone di una conoscenza approfondita dei doveri ma anche dei diritti del datore di lavoro, permettendo una maggiore efficienza che si traduce in una crescente produttività.

La consulenza del lavoro riesce a prevenire il contenzioso che potrebbe sorgere con i dipendenti dopo la cessazione del rapporto di lavoro, garantendo così un abbattimento “indiretto” del costo del personale.

Un valido consulente di lavoro è particolarmente utile anche in supporto al vostro studio legale di fiducia, per affrontare al meglio e con i minori rischi economici possibili la delicata fase del licenziamento del dipendente sia per motivazioni soggettivo-disciplinari, che per ragioni oggettivo-organizzative.

Flessibilità e agevolazioni

Avere al proprio fianco un consulente del lavoro costituisce una scelta imprenditoriale particolarmente strategica e sicuramente ideale per una gestione efficace della propria forza lavoro. Un buon consulente vi metterà nelle condizioni di inserire lavoratori in azienda sfruttando al massimo la flessibilità che offre la complessa legislazione nazionale, evitando assunzioni stabili laddove queste non siano compatibili con le strategie aziendali.

Inoltre, al vaglio delle banche dati e dei strumenti informatici in dotazione allo studio, le assunzioni saranno ben ponderate rispetto al loro costo di breve, medio e lungo periodo. L’ingresso di ogni lavoratore in azienda avverrà quindi dopo aver preventivamente valutato ogni possibilità di fruire di agevolazioni contributive e/o fiscali, possibile strumento di abbattimento del costo del personale che è la componente principale dei costi aziendali.

La reportistica

Il costo del personale costituisce una delle componenti più importanti dei costi aziendali determinando ogni mese un forte impatto sull’equilibrio finanziario dell’azienda per il pagamento degli stipendi ed il versamento di imposte e contributi.

Avere a supporto della propria gestione d’impresa dei report periodici aiuta ad avere una percezione esatta del costo del personale: conoscenze utili quando bisogna preventivare i costi delle attività dirette ai propri clienti, partecipare a gare d’appalto oppure valutare il costo di commessa o la convenienza di determinate attività per la propria impresa.

L’utilizzo di software specificamente dedicati alla estrapolazione di dati relativi al costo del personale ci consente di personalizzare la reportistica di cui ogni azienda ritiene di avere bisogno.

Share by: